Alcol in moderazione e rischio di BPCO

Secondo uno studio presentato al recente meeting annuale  dell’American College of Chest Physicians le persone con un’istruzione superiore  e che consumano regolarmente uno o due drink al giorno di alcol vedono ridursi leggermente la loro probabilità di ammalarsi di broncopneumopatia cronico ostruttiva (BPCO), malattia che porta alla progressiva distruzione dei polmoni: studiosi americani del ben noto Kaiser Permanente Medical Group hanno analizzato i dati relativi a 126.019 soggetti, scoprendo che le persone con cultura universitaria e con l’abitudine di consumare alcol in moderazione (1 o 2 bicchieri al giorno) a parità di altri fattori di rischio, hanno registrato una minore probabilità di sviluppare BPCO. Il dato degli scienziati americani è assolutamente originale, anche se i meccanismi che stanno dietro al beneficio individuale sono ancora tutti da chiarire. Ecco perché gli Autori stessi dello studio sono convinti che saranno necessari ulteriori studi in questa direzione  per  meglio comprendere la fisiopatologia della BPCO e le possibili strategie preventive.

Fonte: College Education and Moderate Alcohol Intake Linked to Lower COPD Risk

Session: COPD Posters I; Wednesday, October 24, 1:30 PM Eastern

CHEST 2012 is the 78th annual meeting of the American College of Chest Physicians, held October 20 – 25 in Atlanta, Georgia. The ACCP is the global leader in clinical chest medicine, representing 18,500 members who provide patient care in the areas of pulmonary, critical care, and sleep medicine in the United States and throughout the world. The mission of the ACCP is to promote the prevention, diagnosis, and treatment of chest diseases through education, communication, and research. For more information about the ACCP, visit the ACCP website at www.chestnet.org, or follow the ACCP on Facebook and Twitter.

Condividi con i social: